PozzuoliToday

Camorra, sequestrati sette immobili del clan Longobardi-Beneduce

Dal valore di 1 milione di euro, si trovano tra Pozzuoli e Giugliano. Appartamenti, garage e magazzini di proprietà di due indagati per associazione a delinquere con finalità mafiose

Carabinieri

Maxisequestro di beni appartenenti al clan camorristico dei Longobardi-Beneduce: gli immobili, tra Pozzuoli e Giugliano, sono stimati valere 1 milione di euro.

Ad apporre i sigilli, su richiesta della Dda, i carabinieri di Pozzuoli. Sequestrati due appartamenti, due garage e tre magazzini, tutti intestati a due indagati messi in manette lo scorso 19 dicembre insieme ad altre sette persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due intestatari di quanto sequestrato sono ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata ai reati di usura e di estorsione, con finalità mafiose. I carabinieri hanno fatto emergere attraverso indagini una notevole differenza tra i redditi da loro dichiarati e quanto necessario per l'acquisto dei beni sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Coronavirus, il bel gesto del portiere napoletano Sepe: non chiede gli affitti ai suoi inquilini

Torna su
NapoliToday è in caricamento