PozzuoliToday

Camorra, sequestrati sette immobili del clan Longobardi-Beneduce

Dal valore di 1 milione di euro, si trovano tra Pozzuoli e Giugliano. Appartamenti, garage e magazzini di proprietà di due indagati per associazione a delinquere con finalità mafiose

Carabinieri

Maxisequestro di beni appartenenti al clan camorristico dei Longobardi-Beneduce: gli immobili, tra Pozzuoli e Giugliano, sono stimati valere 1 milione di euro.

Ad apporre i sigilli, su richiesta della Dda, i carabinieri di Pozzuoli. Sequestrati due appartamenti, due garage e tre magazzini, tutti intestati a due indagati messi in manette lo scorso 19 dicembre insieme ad altre sette persone.

I due intestatari di quanto sequestrato sono ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata ai reati di usura e di estorsione, con finalità mafiose. I carabinieri hanno fatto emergere attraverso indagini una notevole differenza tra i redditi da loro dichiarati e quanto necessario per l'acquisto dei beni sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

  • L'Amica Geniale 2, le anticipazioni sugli episodi 3 e 4

  • Coronavirus, è epidemia sulla Diamond Princess: tornano a casa i campani a bordo

Torna su
NapoliToday è in caricamento