menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Pozzuoli Today

Pozzuoli, presentazione della Rete Solidale Flegrea

Caritas e associazioni unite per promuovere il volontariato. Primo appuntamento: "Diverse diversità, laboratorio con esperti di disabilità"

Martedì 6 marzo, alle ore 17,00, al Centro San Marco della Caritas Diocesana, in via Sacchini 33, a Pozzuoli si terrà la presentazione della Rete Solidale Flegrea, che ha lo scopo di promuovere il volontariato e il Terzo Settore mettendo insieme Caritas e associazioni del territorio. Con la presentazione verrà inaugurato il primo laboratorio del volontariato.

Diverse diversità: laboratori per il volontariato”, è il primo di tre incontri che rivolti alle realtà socio-assistenziali dell'area flegrea e a quanti desiderano impegnarsi nel volontariato, per uno scambio d'esperienze e per crescere insieme, per liberare, incontrare e agire con le risorse del volontariato del territorio. All'incontro parteciperanno: don Fernando Carannante (vicario episcopale per la Carità e direttore Caritas diocesana di Pozzuoli), Carmen Del Core (che presenterà la Rete solidale flegrea) e Raffaella Simeoli (psicologa, presentazione dei tavoli tematici).

Il workshop sarà tenuto da Claudio Roberti (sociologo, autore del libro “L'uomo A-vitruviano”) e Sergio Mantile (sociologo, autore del libro “Tradizione e sviluppo nel Mediterraneo: il caso Pozzuoli”). La Rete Solidale Flegrea nasce dall'esperienza della prima edizione di “Festa delle Associazioni” per mettere in luce il valore aggiunto del volontariato nei Campi Flegrei (11 e 12 maggio 2011), realizzata con l'obiettivo di mettere insieme le realtà dell'associazionismo cattolico e laico che operano nel territorio dei Campi Flegrei (Pozzuoli, Quarto, Bacoli, Monte di Procida, i quartieri flegrei di Napoli: Fuorigrotta, Bagnoli, Pianura e Soccavo).

La manifestazione è stata voluta dal Vescovo di Pozzuoli, monsignor Gennaro Pascarella e dal Vicario episcopale alla Carità nonché Direttore della Caritas Diocesana, don Fernando Carannante, nell'ambito degli eventi realizzati in occasione del 1950° anniversario dell'approdo di Paolo di Tarso a Pozzuoli (At 28,13-14). L'evento, al quale hanno partecipato oltre 30 organizzazioni, è stato pensato anche in sintonia con il 2011- Anno europeo del volontariato. I segnali di partecipazione e la volontà di continuare l'esperienza, manifestati durante i due giorni della Festa hanno fatto maturare l'idea di promuovere un coordinamento stabile delle realtà impegnate in ambito sociale nei Campi Flegrei: è nata così la Rete Solidale Flegrea. La Rete Solidale Flegrea è sostenuta dalla Diocesi di Pozzuoli, dalla Caritas Diocesana di Pozzuoli ed è ospitata all'interno del Centro Studi per il Volontariato (via Fasano, 9 Pozzuoli).

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Agguato in via Catone: muore in ospedale un 37enne

    • Cronaca

      Stefano, la telefonata alla fidanzata dopo l'incidente: "Sto bene". Poi la fine

    • Cronaca

      Tutti i dettagli dell'arresto di Ciro Nappo

    • Cronaca

      Carla Caiazzo, lacrime e dolore: la toccante intervista a "I Fatti Vostri"

    Torna su