PozzuoliToday

Rapina al distributore di carburante: pistola puntata alla tempia contro un cliente

Arrestati tre giovani in sella ad uno scooter senza targa

Tre giovani armati, giunti in sella ad uno scooter senza targa, hanno rapinato il dipendente di un distributore di carburante di via Solfatara costringendolo a consegnare l’incasso giornaliero (125 euro). Contemporaneamente hanno tentato di rapinare del portafogli un cliente puntandogli la pistola alla tempia.

Due ragazzi di Pianura di 18 e 19 anni ed il loro complice di Quarto, un 17enne, tutti già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati. Decisiva la telefonata di un passante al 112 che segnalava una rapina in atto.

A intervenire i carabinieri della sezione radiomobile e della stazione di Pozzuoli, che hanno inseguito i fuggitivi, finché, dopo circa un chilometro, nei pressi di una rotonda hanno perso il controllo dello scooter e sono caduti. il minorenne è stato bloccato, gli altri 2 sono fuggiti.

I carabinieri li hanno rintracciati e arrestati dopo pochi minuti in un cantiere per un nuovo tunnel in via Fascione.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    A Napoli calano i reati del 7%. Ridotti di un terzo gli stranieri ospiti delle strutture di accoglienza

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale sull'Asse Mediano, distrutte tre automobili

  • Cronaca

    Ucciso per errore dai killer, arresti per l'omicidio di Giovanni Galluccio

  • Attualità

    BBC World News nella redazione di NapoliToday: focus su criminalità e politica

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Piogge e temporali su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

  • Sparatoria a piazza Nazionale, Salvatore Nurcaro sta meglio: vicina la dimissione

Torna su
NapoliToday è in caricamento