PozzuoliToday

Pozzuoli, il Comune rafforza la raccolta differenziata

Porta a porta allargato al Rione Gescal, presto arriverà a coinvolgere l'intero Rione Toiano. Tra un mese si valuteranno i primi dati delle novità intraprese dal Comune

Locandina per la differenziata

Pozzuoli rafforza la sua raccolta differenziata nelle quattro aree di conferimento sorvegliate sul territorio cittadino. Da ora in poi le aree di conferimento non saranno più “sostitutive” delle campane di strada ma bensì permetteranno un reale innalzamento delle quote della raccolta differenziata. Infatti oltre a plastica, vetro, alluminio, carta e residui giardinaggio finalmente di potrà conferire anche, l'umido il tessile, piccole quantità di risulta domestica e gli oli esausti. I cassonetti grigi da strada servirebbero a questo solo per il residuo indifferenziato secco.

Da  questo momento in poi tutti possono (e per legge devono) partecipare alla differenziata innalzando le percentuali di differenziata cittadine. Non solo miglioramenti in termini di raccolta ma anche in ottica ambientale e di vivibilità del territorio, meno umido in strada significa mano di disagio e meno cattivi odori specie in periodi di innalzamento delle temperature  come questi. Inoltre gli olei esausti non finiranno più nelle fogne e quindi a mare, limitando i grossi danno che fanno alla fauna e flore marina.  Ma l'opera del Comune di Pozzuoli non si ferma qui, infatti il “porta a porta”è stato allargato al “Rione Gescal” e presto arriverà a coinvolgere l'intero Rione Toiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualcosa si muove quindi sul fronte rifiuti nonostante il commissariamento, toccherà poi alla nuova amministrazione, che si insedierà a breve, completare e migliorare la raccolta dei rifiuti, partendo da risultati già ottenuti. Per l'anno 2012 le percentuali sono assestate superiore al 33%, ci vorrà almeno un mese per valutare l'impatto delle nuove azioni intraprese dal Comune in termini di percentuali di raccolta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento