homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Pozzuoli Today

Arresto Polverino: soddisfazione per il sindaco di Quarto

Il primo cittadino Massimo Carandente Giarrusso si complimenta con le forze dell'ordine e annuncia: "Ci costituiremo parte civile"

Massimo Carandente Giarrusso

L'arresto del boss Giuseppe Polverino, capo reggente dell'omonimo clan, trova la soddisfazione anche del presidente dell'Anci provinciale, Massimo Carandente Giarrusso, nonché primo cittadino di Quarto, città martoriata dalla criminalità organizzata, come si ricorda dalle pagine di cronaca locale.

L'arresto è stato effettuato effettuato la notte scorsa a Jerez de la Frontera, in Spagna, grazie ad un'azione congiunta della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli con la l'Unidad Central Operativa della Guardia Civil Spagnola.

«Un' altra grande vittoria da parte dello Stato – commenta Giarrusso – e dunque va fatto un grosso plauso alle forze dell'ordine per questa ennesima operazione brillantemente realizzata. Con l'arresto di Polverino, speriamo si possa chiudere definitivamente un periodo buio e controverso della storia di Quarto – continua il primo cittadino. Come ho più volte ribadito, ci costituiremo parte civile nei processi di camorra che seguiranno perché troppe volte questa città è stata infangata per colpa di pochi e discutibili personaggi».

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Omicidio Ciro Esposito, la sentenza: "Fu un agguato premeditato"

    • Chiaia

      Trovato morto il sub scomparso: il cadavere davanti Castel dell'Ovo

    • Cronaca

      Quindicenne violentata dal branco: undici arresti

    • Mercato

      Gioca a pallone con gli amici, ferito da un temperino: paura per un 15enne

    I più letti della settimana

        Torna su
        NapoliToday è in caricamento