PozzuoliToday

Rissa tra famiglie in via Campana a Quarto: 9 arrestati

Mega rissa tra due famiglie di un condominio di via Campana a Quarta. Tutto nasce per una piscina costruita abusivamente e parallela denuncia ai vigli urbani. Al loro arrivo si scatena il putiferio. Solo l'arrivo dei rinforzi riesce a sedare gli animi

Una rissa vera e propria si è scatenata tra due famiglie a Quarto per un abuso edilizio. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la realizzazione di una piscina abusiva in un condominio di via Campana.

Da qui è nata la una mega rissa tra le due famiglie che si è conclusa con l'arresto di nove persone.

Tutto comincia nella tarda serata di ieri con la famiglia Volpe che decide di denunciare con una telefonata ai vigili urbani l'abuso edilizio compiuto da un'altra famiglia dello stesso condominio di via Campana dove vivono i due nuclei.

Con l'arrivo dei vigili urbani comincia il putiferio. Le due famiglie danno in escandescenza ed esplode la rissa che vede impegnati i diversi componenti dei nuclei. Particolarmente accanito è Salvatore Palladino che, in una fase concitata della rissa, brandendo un'ascia, ha minacciato i componenti dell'altro famiglia.

Soltanto l'arrivo in forze dei carabinieri della locale tenenza, al comando del maresciallo Antonio Flore, ha posto fine alla rissa.

Nove persone appartenenti alle due famiglie sono state arrestate e dovranno rispondere di rissa aggravata, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel calcio a 5 napoletano, si è spento l'ex portiere della Nazionale Antonio Capuozzo

  • Madre e figlia dormono in auto, l'appello: "Non hanno più soldi. Sono da mesi in queste condizioni"

  • Scontro treni Metro Linea 1, feriti trasportati in ospedale

  • Lutto a Pianura: si è spento il poliziotto Gaetano Senarcia

  • Lutto nel mondo alberghiero, si è spenta Emma Naldi

  • Le imprese cercano 31mila dipendenti in provincia di Napoli, ma non riescono a trovarli

Torna su
NapoliToday è in caricamento