PozzuoliToday

Pozzuoli, stadio e Montenuovo: parte il progetto PIU Europa

L'intervento prevede, tra l'altro, la sistemazione delle aree esterne all'impianto

Nell'ambito del Programma PIU Europa per la città di Pozzuoli, il prossimo 9 luglio ci sarà la gara per l'assegnazione dei lavori di completamento allo stadio Domenico Conte, che prevedono la ristutturazione dei servizi e dei manufatti preesistenti, la realizzazione di un campo di calcetto in erba sintetica e di un percorso ginnico vitae nella vicina oasi naturalistica di Montenuovo. Il bando di gara è stato pubblicato nell'albo pretorio del Comune di Pozzuoli e prevede un investimento complessivo di 1 milione e 32 mila euro, di cui 886 mila come base d'asta.

«E' il secondo bando di gara dei progetti PIU Europa che parte - spiega il sindaco Vincenzo Figliolia - dopo quello relativo alla realizzazione dell'aula consiliare al Rione Toiano, per la quale stanno anche per cominciare i lavori. La scelta di realizzare quest'intervento al Domenico Conte e sul Montenuovo è nata dalla considerazione che Arcofelice è un quartiere carente di strutture di aggregazione sociale e di un impianto sportivo che sia di riferimento per le scuole e per i cittadini. Abbiamo inoltre stabilito di riutilizzare le strutture in disuso dell'impianto - continua il sindaco Figliolia - come i due campi da tennis dove verrà realizzato il campo di calcetto, per non caricare troppo di attività il campo regolamentare, che va prioritariamente preservato per le competizioni ufficiali».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento prevede, tra l'altro, la sistemazione delle aree esterne all'impianto, l'adeguamento fognario e il rifacimento dell'illuminazione esterna. Per quanto riguarda, invece, il percorso vitae, saranno in pratica realizzate quindici "stazioni" con partenza dall’area a monte dei locali servizi ed arrivo nella zona dell’Oasi di Montenuovo sul versante di Lucrino: le "stazioni" saranno realizzate con strutture in legno essiccato e pannelli espositivi indicanti la descrizione degli esercizi da effettuare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Chiude la Gelateria "La Scimmia" di piazza Carità: era aperta dal 1933

Torna su
NapoliToday è in caricamento