PozzuoliToday

Pozzuoli, raccolta firme per ristrutturare la pista di Monterusciello

I giovani di Sinistra Ecologia e Libertà saranno domenica con un gazebo, sul lungomare di Via Napoli

Il Gruppo Giovani di SEL Pozzuoli, domenica 9 giugno 2013, sarà presente presso il lungomare Yalta con un gazebo, dalle ore 16 alle 20. I giovani di SEL presenteranno il loro programma politico, distribuendo materiale informativo, e raccoglieranno le firme per una petizione, allo scopo di proporre all'Amministrazione Comunale interventi di rifacimento e ristrutturazione della pista ciclabile di Monterusciello.

Nel quartiere di Monterusciello ed altre zone periferiche vi sono, infatti, dei siti che versano attualmente in grave stato di incuria ed abbandono, che preclude un loro efficiente utilizzo. Il degrado e l’abbandono caratterizzanti questi spazi, che denotano una assenza totale di luoghi di aggregazione sociale, sono sintomi di un malessere che non si ferma solo agli elementi fisici dei quartieri, ma coinvolge anche quelli socio-economici: fenomeni di micro-criminalità, occupazione abusiva del suolo, attività illecita, insicurezza e mancanza di controllo. Ma con un cambiamento di prospettiva, ciò che finora è stato ritenuto uno dei più gravi problemi delle periferie, può diventare la principale risorsa strategica per la sua riqualificazione.

A tal fine, la pista ciclabile di Monterusciello è uno degli spazi aperti che versa in un forte stato di degrado e che, pertanto, a nostro parere urge di una immediata opera di riqualificazione a fronte della utilità come luogo di aggregazione dei cittadini. Suggeriamo, dunque, alla Amministrazione Comunale di avviare, secondo le disponibilità finanziarie, nel breve–medio periodo, lavori di ripavimentazione della struttura, di aggiunta e/o sostituzione delle suppellettili presenti quali panchine, parcheggi per biciclette, attrezzi per esercizi ginnici, fontanine e cassonetti per la raccolta differenziata. Andrebbe totalmente rifatta l'area con i giochi per bambini, ormai completamente distrutta. Inoltre pensiamo sarebbe utile valutare una concessione per l'installazione di bagni chimici, vista la notevole affluenza di persone in tutte le stagioni e la predisposizione di un cancello per la chiusura notturna e di un servizio di vigilanza negli orari di apertura. Tali proposte si configurano nell'ottica di una sempre maggiore attenzione da parte dei Giovani di SEL verso le periferie ed i problemi che riguardano i giovani in prima persona, secondo lo spirito che sin dalla sua nascita ha mosso il nostro Gruppo.

Potrebbe interessarti

  • Con il Pink Bar di Nail Easy arriva a Napoli il trend che spopola negli USA

  • Capri, in vendita casa da sogno con meravigliosa vista sul Golfo

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

I più letti della settimana

  • Presunto furto in autogrill per la moglie di Gianni Nazzaro: arrestata

  • Lutto nel mondo di Un Posto al Sole, addio alla "madre" di Giulia Poggi

  • Colpo di scena: il Chelsea prova a convincere Sarri a restare a Londra

  • Tony Colombo elogia i piatti preparati dalla moglie Tina: "Donne italiane, curate i vostri mariti"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 17 al 21 giugno

  • Scuse di D'Alessio e D'Angelo: la parodia di Palma e Cicchella è virale

Torna su
NapoliToday è in caricamento