PozzuoliToday

Rapina in un bar: ladri entrano dal benzinaio affianco

Dei ladri hanno rapinato il Bar Santa Chiara di Monterusciello, non nuovo a questi episodi. Prima avrebbero tentato il colpo in un altro locale. Forse ripresi dalle telecamere

bar-rapina2_1Ennesima rapina al Bar Santa Chiara di Monterusciello, la prima per i nuovi gestori. È accaduto nelle prime luci dell'alba di domenica, quando i rapinatori forzando la cancellata laterale dell'esercizio commerciale e distruggendo il vetro si garantivano l'accesso al bar, che si trova al centro del megaquartiere puteolano.

bar-rapina1

A differenza delle ultime rapine, questa volta, i banditi, hanno "preferito" entrare dal lato del vicino distributore di carburante: aperte, infatti, le sbarre che, verso le ore 19.00 di ogni giorno, vengono chiuse per impedire l'accesso a veicoli. Ad attirare l'attenzione dei rapinatori, molto probabilmente, le luci lasciate accese dei videopoker.

Nella stessa nottata risulterebbe essere stato forzato un altro bar, sempre nel quartiere di Monterusciello, in via Saba. Quasi certamente i rapinatori, una volta andato male il primo tentativo di furto, avrebbero fatto un ulteriore "giro di perlustrazione" per non tornare a casa a mani vuote. Solo i videopoker, però, sono stati presi e portati via, per un importo complessivo che pare si aggiri attorno alle migliaia di euro. Null'altro è stato toccato. Il bar ha a disposizione anche tabacchi, esposti proprio dietro la cassa che, fortunatamente, non sono stati rubati.

I sistemi di sicurezza del locale, fornito di videocamere e cellule fotoelettriche per rilevare l'ingresso di ladri, non è scattata e non ha consentito all'allarme di suonare per allertare forze dell'ordine e il proprietario del Bar. Nessun passante ha dato l'allarme e il tragico evento è stato identificato direttamente dai gestori del locale. In orario di apertura, infatti, proprietario e lavoratori, hanno visto la forzatura della serranda e la rottura del vetro.

bar-rapina
Sembrerebbe, però, che le vicine videocamere di sorveglianza del distributore di carburante abbiano ripreso le immagini, che saranno visionate accuratamente dalle forze dell'ordine per capire i colpevoli. Intanto, indiscrezioni, affermano che dalla videoripresa della nottata i malviventi risulterebbero essere sempre gli stessi, data l'autovettura che viene identificata.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

Torna su
NapoliToday è in caricamento