PozzuoliToday

Pozzuoli, nasce un centro di accoglienza per donne e minori

L'edificio in via Martini, località Monterusciello, funzionerà tutto l'anno. È finanziato dal Programma Operativo Nazionale "Sicurezza per lo Sviluppo - Obiettivo Convergenza 2007-2013

Violenza sulle donne (immagine di repertorio)

Finanziato dal Programma Operativo Nazionale "Sicurezza per lo Sviluppo - Obiettivo Convergenza 2007-2013", un edificio pubblico presto diventerà un Centro di pronta e transitoria accoglienza per minori e donne in difficoltà.

La struttura da recuperare ha una superficie di 1.000 mq, più un'area esterna, e si trova in via Martini, località Monterusciello. Il finanziamento di 1.994.304,41 euro permetterà di rinnovarela struttura e l'area verde che sarà attrezzata per le attività di socializzazione dei minori.

Secondo le previsioni, il Centro funzionerà tutto l'anno fornendo servizi di assistenza psicologica e legale alle donne vittime di maltrattamenti e ai minori a rischio coinvolgimento in attività criminali. Prevista anche un'accoglienza temporanea per un massimo di 6 utenti.

I destinatari verranno individuati attraverso i servizi sociali territoriali. (Ansa)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Chiude la Gelateria "La Scimmia" di piazza Carità: era aperta dal 1933

  • Incinta, scopre di avere il Coronavirus in ospedale a Nola prima del parto

Torna su
NapoliToday è in caricamento