PozzuoliToday

Pozzuoli, sciame d'api imperversa tra le case di Monteriusciello

Presso il Lotto 16 di Monterusciello, uno sciame di api ha spaventato la popolazione. Il luogo interessato è circondato da campagne abbandonate che, in questi periodi, attirano gli insetti

Uno sciame d'api agitate, ieri per molte ore, ha spaventato abitanti delle case popolari di Monterusciello, presso il Lotto 16. Per l'intera mattinata, infatti, migliaia di insetti volanti hanno impedito il passaggio di genitori e figli che tornavano dalla vicina scuola.

"Appena ho visto lo sciame d'api mi sono subito impressionato - dichiara Gennaro Pignataro, abitante di Monterusciello che si trovava li per caso - ho subito indietreggiato, inconsapevole di quello che poteva accadermi". I residenti del luogo, infatti, raccontano che da anni, ormai, api e vespe preparano gli alveari in quelle zone.

Il luogo interessato è circondato, difatti, da campagne abbandonate e incolte, che, proprio in questi periodi, attirano gli insetti volatili, in cerca di una "dimora" per tutta la stagione estiva. Qualche cittadino ha già pensato di allertare i vigili del fuoco, che prontamente hanno riferito alle persone allarmate, di non essere loro preposti per tale operazione.

Da qualche anno, infatti, il corpo dei Vigili del Fuoco non è più selezionato per simili interventi. In questi casi, il comune dovrebbe chiamare l'apicoltore, per preservare la vita delle api al fine di poterne sfruttare i prodotti dell'alveare. Una volta allertato il comune, l'apicoltore dovrebbe innanzitutto assicurarsi che questi insetti siano api e non vespe, ma fin quando non entreranno nelle case dei cittadini nessun altro può "mettere mano".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Appena mi hanno riferito di non poter operare - ha affermato Anna Di Meo, residente del Lotto 16 - mi sono subito adoperata per fare qualche telefonata al comune, in questi giorni penso di andarci personalmente per cercare di far risolvere il problema nel caso si dovesse ripresentare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento