PozzuoliToday

Stalker in manette, perseguitava l'ex da un anno: “Se mi parte la testa...”

Appostamenti, minacce e ingiurie stavano rendendo impossibile la vita di una 31enne di Licola, che con l'arrestato aveva avuto una breve relazione un anno fa

Stalking

A Licola i carabinieri hanno arrestato, su via del Mare, un uomo di 41 anni: tentava la fuga immediatamente dopo aver minacciato di morte ed offeso la sua ex.

Tra lui e lei, di dieci anni più giovane, c'era stata una breve relazione sentimentale terminata da circa un anno. Da allora per la donna è stato un inferno: appostamenti, minacce, ingiurie.

Fino all'episodio di stamane, quando lui l'aspettava sotto il suo appartamento. Accortasi dell'appostamento, la 31enne si è barricata in casa, fino a quando sotto la porta non ha trovato un manoscritto che riportava “questa volta vengo sul posto di lavoro e se mi parte la testa...”.

La vittima è stata medicata dai sanitari dell’ospedale di Pozzuoli per uno stato di agitazione, giudicato guaribile in quattro giorni. L’arrestato è stato invece condotto nel carcere di Poggioreale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio nel cuore di Napoli: paura nella zona del Museo nazionale

  • Cronaca

    A Napoli calano i reati del 7%. Ridotti di un terzo gli stranieri ospiti delle strutture di accoglienza

  • Incidenti stradali

    Drammatico impatto di ritorno dal matrimonio, feriti quattro giovani

  • Cronaca

    Ucciso per errore dai killer, arresti per l'omicidio di Giovanni Galluccio

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Piogge e temporali su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

  • Sparatoria a piazza Nazionale, Salvatore Nurcaro sta meglio: vicina la dimissione

Torna su
NapoliToday è in caricamento