PozzuoliToday

Bruciano rifiuti tossici in un campo: finiscono in manette

Si tratta di un uomo e di una ragazza, entrambi rumeni, colti sul fatto dai carabinieri. Il fondo agricolo era a Varcaturo: per spegnere i roghi necessario l'intervento dei vigili del fuoco

Roghi di rifiuti

A Varcaturo i carabinieri hanno arrestato per violazione a leggi a tutela dell’ambiente due cittadini rumeni, 52 anni lui e 19 lei, entrambi incensurati e residenti a Giugliano.

I due sono stati sorpresi in un vasto fondo agricolo mentre incendiavano cumuli di rifiuti. Tra questi anche alcuni classificati speciali, come pneumatici, plastica, e carcasse di animali. Per spegnere i roghi è stato necessario chiamare i vigili del fuoco di Pozzuoli. Gli arrestati, ai domiciliari, sono in attesa di processo per direttissima.

Potrebbe interessarti

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

  • Incidente stradale Fuorigrotta, muore 15enne: il nome della vittima

Torna su
NapoliToday è in caricamento