PozzuoliToday

Cumana a pezzi: il macchinista ne raccoglie un finestrino sui binari

Come denunciato da un utente di youreporter, un treno domenica si è fermato prima di arrivare alla stazione Gerolomini perché il capotreno raccogliesse quanto perso da un precedente vettore

Il capotreno sui binari (foto Guarracino, YouReporter)

Il treno si ferma, il capotreno scende e raccoglie dai binari il finestrino di un altra Cumana, passata poco prima. Non dovrebbe accadere neanche alle automobili, eppure è realtà per i vettori Eav.

Si tratta dell'assurda vicenda raccontata su Youreporter da un lettore. "Domenica 19 aprile 2015, 8:45, ferrovia Cumana verso Napoli - scrive l'utente - poco prima della fermata Gerolomini il treno si ferma e un macchinista scende sui binari a raccogliere quelli che sembrano due finestrini".

"Sulle ferrovie Cumana e Circumflegrea viaggiano ancora oggi i treni Et100 costruiti nel 1961 e gli Et300 costruiti nel 1976", racconta.

Certo, accanto a quelli di recente oggetto di revamping, ma resta la realtà di materiale oramai obsoleto che ancora viaggia lungo una linea che la classifica Pendolaria 2014 di Legambiente ha stabilito essere una tra le peggiori d'Italia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento