PozzuoliToday

Il meticcio si accoppia con la sua cagnetta: lui lo uccide dandogli fuoco

I carabinieri sono risaliti all'autore della barbara uccisione del cane ritrovato carbonizzato pochi giorni fa a Pozzuoli. Si tratta di un 22enne del luogo

Spike

Luce sul mistero del cane barbaramente ucciso a Pozzuoli, in località Toiano, trovato nei giorni scorsi carbonizzato in un'aiuola.

I carabinieri hanno identificato l'autore del gesto: si tratta di un 22enne del luogo che ha deciso di vendicarsi così del fatto che il cane, Spike, un meticcio regolarmente registrato all'anagrafe canina e munito di microchip, si era accoppiato con la sua cagnetta.

Il 22enne, scoperto attraverso varie testimonianze raccolte dai militari, è stato denunciato in stato di libertà per uccisione e maltrattamento di animali.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

Torna su
NapoliToday è in caricamento