PozzuoliToday

Il meticcio si accoppia con la sua cagnetta: lui lo uccide dandogli fuoco

I carabinieri sono risaliti all'autore della barbara uccisione del cane ritrovato carbonizzato pochi giorni fa a Pozzuoli. Si tratta di un 22enne del luogo

Spike

Luce sul mistero del cane barbaramente ucciso a Pozzuoli, in località Toiano, trovato nei giorni scorsi carbonizzato in un'aiuola.

I carabinieri hanno identificato l'autore del gesto: si tratta di un 22enne del luogo che ha deciso di vendicarsi così del fatto che il cane, Spike, un meticcio regolarmente registrato all'anagrafe canina e munito di microchip, si era accoppiato con la sua cagnetta.

Il 22enne, scoperto attraverso varie testimonianze raccolte dai militari, è stato denunciato in stato di libertà per uccisione e maltrattamento di animali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

  • L'Amica Geniale 2, le anticipazioni sugli episodi 3 e 4

  • Coronavirus, è epidemia sulla Diamond Princess: tornano a casa i campani a bordo

Torna su
NapoliToday è in caricamento