PozzuoliToday

Il meticcio si accoppia con la sua cagnetta: lui lo uccide dandogli fuoco

I carabinieri sono risaliti all'autore della barbara uccisione del cane ritrovato carbonizzato pochi giorni fa a Pozzuoli. Si tratta di un 22enne del luogo

Spike

Luce sul mistero del cane barbaramente ucciso a Pozzuoli, in località Toiano, trovato nei giorni scorsi carbonizzato in un'aiuola.

I carabinieri hanno identificato l'autore del gesto: si tratta di un 22enne del luogo che ha deciso di vendicarsi così del fatto che il cane, Spike, un meticcio regolarmente registrato all'anagrafe canina e munito di microchip, si era accoppiato con la sua cagnetta.

Il 22enne, scoperto attraverso varie testimonianze raccolte dai militari, è stato denunciato in stato di libertà per uccisione e maltrattamento di animali.

Potrebbe interessarti

  • "Arrassusia!": quando i napoletani veraci usano questo scongiuro

  • "Tengo 'e lappese a quadriglie!": cosa significa e da dove viene quest'espressione

  • "Si' propeto 'na céuza" vuol dire che...

  • Sabbia in casa: come liberarsene

I più letti della settimana

  • Calciomercato Napoli 2019-2020: trattative, acquisti e cessioni

  • Rissa nel Vasto, "grida disumane". Un quarantenne finisce in ospedale

  • Tragedia in Kenya: napoletano muore durante il viaggio di nozze

  • Amichevole in famiglia in casa Juve, cori contro i napoletani: Sarri fa finta di nulla

  • Tragedia all'isola d'Elba: napoletano trovato morto nella casa in cui era in vacanza

  • Tony Colombo, attacco da Borrelli: "Senza casco e sul marciapiede, esempio di inciviltà"

Torna su
NapoliToday è in caricamento