PozzuoliToday

Puteolana 1902: chiuso un anno con la sconfitta

Due a zero contro il Brindisi, in trasferta

Puteolana 1902

La Puteolana chiude l’anno con una sconfitta e conclude il girone di andata a quota sedici punti. I granata escono a mani vuote dallo stadio “Fanuzzi” al termine di una partita in cui gli episodi non sono stati certo favorevoli a Napolitano e compagni. Per la trasferta in Puglia l’allenatore dei Diavoli rossi Enzo Potenza non può contare sull’infortunato Despucches e all’ultimo momento anche su Pastore, bloccato da un forte torcicollo. Il trainer dei flegrei schiera la squadra con il 4-4-2: la coppia centrale difensiva è formata da Russo e dal rientrante Salvati, Visciano e Napolitano hanno il compito di costruire il gioco, il tandem d’attacco è composto da Pignalosa e Foggia. Il trainer del Brindisi Ciullo sceglie invece il modulo 4-3-2-1 mandando in campo i nuovi acquisti Pollidori, Vetrugno e Troiano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Puteolana ha un buon approccio alla partita e al 5’ il colpo di testa in area di Pignalosa è respinto dal compagno di squadra Russo. Tre minuti dopo al primo vero affondo il Brindisi passa in vantaggio: Pellecchia conclude nel migliore dei modi un’azione orchestrata da Gambino e Fella. I padroni di casa insistono trovando il raddoppio al 16’: la punizione velenosa di Troiano dai venti metri sbatte sulla traversa, carambola su Alcolino e per l’arbitro Detta varca la linea bianca (su questo c’è più di un dubbio). I biancoblu si rendono ancora pericolosi al 21’ con Pellecchia che in area calcia debolmente verso la porta. La Puteolana prova a scuotersi: i flegrei si fanno vedere in attacco con le conclusioni dalla lunga distanza di Manco e Napolitano, che però non impensieriscono la porta difesa da Novembre. Nella ripresa al 57’ Pignalosa è costretto a cedere il posto a Perrella per un problema muscolare. Passano 4’ e sugli sviluppi di un corner prima il neontrato D’Auria e poi D’Ascia trovano l’opposizione di Novembre e poi di due avversari, che salvano sulla linea di porta. I padroni di casa rispondono con un colpo di testa di Gambino alto non di molto e al 79’ Alcolino respinge un tiro insidioso di Loiodice. Due minuti dopo una gran conclusione di Salvati dai trenta metri esce non di molto. Al 90’ i granata hanno due grosse occasioni per segnare: prima Foggia non trova la porta da posizione favorevole e poi Perrella colpisce la traversa con un gran tiro dai venti metri. La Puteolana torna così a perdere in trasferta dopo tre mesi e mezzo. Ora i granata potranno sfruttare la pausa natalizia per ricaricare le batterie in vista del prossimo impegno in programma il 5 gennaio sul campo del San Severo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • "Il virus sta perdendo forza. Possiamo guardare con ottimismo al futuro": l'intervista a Giulio Tarro

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento