PozzuoliToday

Invalida e maggiorenne: niente liceo per Jessica

La giovane, iscritta al liceo 'Seneca' di Torregaveta, si è vista bloccare l'ammissione alle superiori. In base a una circolare non è possibile concedere assistenza ai disabili maggiorenni

Scuola

Rischia di dover rinunciare agli studi Jessica, la ragazza di 18 anni di Bacoli, invalida al 100%, per l’impossibilità di accedere ai servizi di assistenza scolastica.

La giovane, dopo aver terminato a giugno la scuola media inferiore, è stata iscritta dalla famiglia al liceo scientifico 'Seneca' di Torregaveta, ma la sua richiesta di assistenza scolastica è stata bloccata da una circolare dell'Ufficio scolastico regionale della Campania, che impone l'abolizione dell'assistenza ai ragazzi disabili maggiorenni che si iscrivono per la prima volta alla scuola superiore.

Un rappresentante della preside del “Seneca”, Patrizia Iaccarino, attualmente fuori sede in quanto impegnata negli esami di Stato in un altro istituto, ha contattato direttamente l'ufficio 'sostegno' del Csa (Centro servizi amministrativi), senza ottenere alcun risultato, in quanto il funzionario di turno si è appellato alla normativa (la circolare n.4/2010 del Miur).

A nulla sono valsi ulteriori tentativi della famiglia di provare a superare gli ostacoli producendo documentazioni che attestano lo stato di disabilità della ragazza e la sua ferma volontà di proseguire gli studi.

La deputata del Pdl Giovanna Petrenga, che segue il caso insieme al coordinatore regionale Nitto Palma, ha chiesto al riguardo un intervento urgente del Direttore scolastico regionale della Campania, che ha poi contattato nella serata di ieri contattato la preside del 'Seneca' per analizzare e valutare la situazione. "La storia di Jessica è semplicemente agghiacciante. La scuola non può mettere fuori la ragazza solo in quanto maggiorenne. Jessica non potrebbe più frequentare la scuola, in spregio ai diritti garantiti dalla Costituzione".

Tra l’altro Jessica nella sua giovane esistenza ha già dovuto subire il disagio dello sgombero dalla propria abitazione, risultata abusiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

Torna su
NapoliToday è in caricamento