PozzuoliToday

Lutto nel mondo dello sport, si è spento Antonio Massa

Massa era il presidente dell'Aeneas di Atletica leggera

Massa (Foto Fb)

E' morto Antonio Massa, presidente di Aeneas Run, società di atletica leggera napoletana. A stroncarlo nella notte nella sua casa di Bacoli un malore, che non gli ha lasciato scampo.

"Il CSI Napoli vicino all’Aeneas Run L’atletica napoletana è in lutto, per l’improvvisa morte di Antonio Massa, presidente dell’Aeneas Run di Bacoli, società della zona flegrea napoletana. Un malore nel pieno della notte lo ha strappato ai suoi cari e ai tantissimi amici sportivi. In pochi anni, grazie alla sua passione, Massa aveva formato una delle società di atletica più numerose ed appassionate del panorama specie podistico regionale. Una profonda amicizia lo legava a tutti i tesserati: l’Aeneas era diventata per lui una seconda famiglia. Generoso e sensibile, sempre pronto ad aiutare chi della sua squadra era in difficoltà. La società flegrea a lui cara negli ultimi tempi era tra le assidue partecipanti alle gare del CSI Napoli e lo scorso anno, a Bacoli, Massa era in prima fila per la manifestazione curata dal Centro Zona Flegreo del CSI. Il suo sodalizio non era affiliato al nostro Ente di Promozione, ma per lui era lo stesso. Perché credeva nelle attività associative, lontane dal caotico agonismo. Quando per problemi logistici l’annuale Corsa del Mito (edizione 2016) dovette essere spostata in altro luogo, pur di non farla “saltare”, Massa fu tra i primi a suggerire ai dirigenti del comitato zonale ciessino di effettuarla nella sua Bacoli, a Miseno. E mise a disposizione la sua esperienza e le sue amicizie per farne un ottimo evento. Sempre in contatto telefonico per avere informazioni delle gare di calendario CSI, non aveva mai fatto mancare il suo sostegno con una massiccia presenza degli atleti. La Corsa di S. Stefano a Melito, il memorial don Galluccio a Marano, la corsa di S. Gennaro e le Staffette della Fede, a Napoli, erano diventate per la sua società un appuntamento fisso. Lui credeva in tutto ciò. Amava lo sport come momento di aggregazione, svago ed amicizia. Sempre pronto ad organizzare trasferte con i suoi atleti a bordo di pullman, per tenere unita la squadra. Il Centro Sportivo Italiano di Napoli e della Campania si uniscono al dolore della famiglia e degli atleti e sono vicini ai dirigenti e ai tesserati dell’Aeneas Run, in questo tristissimo momento. I funerali si terranno sabato 26 settembre, alle 9, nella parrocchia S. Gioacchino, a Bacoli", è la nota di Csicampaniapress.

IL SALUTO

"Ho avuto l'onore di conoscerti per poco tempo .. E in questo brevissimo tempo, ho conosciuto di te, una persona benevole, umile e amante dello sport . Onore mio di aver fatto parte della tua squadra Aenas run . In questo breve viaggio , porterò con me la tua figura e la tua passione per lo sport. La notizia di oggi è stata veramente sconvolgente per me e per i tuoi cari . R.I.P Presidente Antonio Massa, sarai sempre ricordato". E' il messaggio su Facebook del runner Gaetano Franzese.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Datemi tremila euro, vi faccio assumere": la truffa di un impiegato dell'Università

  • Politica

    De Luca: "I napoletani ricevono dallo Stato più di Roma e Milano". La risposta di Panini

  • Cronaca

    Crac BagnoliFutura, invitato a dedurre de Magistris. Esulta Tony Colombo

  • Cronaca

    Rapinato e picchiato a casa sua, paura per un commerciante di Poggiomarino

I più letti della settimana

  • Successo per Made in Sud: prolungato per altre tre puntate

  • Test di gravidanza positivo per un 64enne napoletano: l'allarmante vicenda

  • "Potrei assumere subito 25 persone, ma non le trovo": l'appello dell'imprenditore napoletano

  • Compra 4 biglietti Napoli-Milano e cambia più volte data e ora: alla partenza del treno trova la Polizia

  • Napoli-Arsenal, dove vedere la partita: non ci sarà diretta in chiaro

  • Piazza Garibaldi, ragazza urla all'uscita della Metropolitana: arriva la Polizia

Torna su
NapoliToday è in caricamento