PozzuoliToday

Grandi Laghi, il sindaco di Bacoli: "Rilanciare il territorio flegreo"

Anche il sindaco di Bacoli, Ermanno Schiano, soddisfatto dell'avvio del progetto Grandi Laghi

La Giunta regionale della Campania ha dato il via libera alla firma di quattro protocolli d'intesa relativi ad altrettanti Grandi progetti che impegnano in totale 308 milioni di fondi Por Fesr 2007-2013.

Tra questi, c’è anche il progetto di “Risanamento ambientale e valorizzazione dei laghi dei Campi Flegrei” che prevede un investimento di 65 milioni di euro. Finanziamento del quale beneficeranno i comuni di Bacoli, Monte di Procida, Quarto e Pozzuoli, quest’ultimo capofila dell'ambito flegreo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«E’ il risultato di un lavoro partito da lontano che ha come obiettivo il rilancio unitario di tutti e quattro i comuni flegrei - afferma soddisfatto il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano - Queste risorse rappresenteranno un ulteriore volano per la salvaguardia e lo sviluppo del territorio sia dal punto di vista turistico che in termini di qualità della vita per tutti i cittadini dei Campi Flegrei».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Dagospia: “Stefano De Martino sta con Alessia Marcuzzi. Belen ha un fidanzato napoletano”

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Tenta una violenza sessuale in piena piazza Garibaldi: denunciato

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Chiude la Gelateria "La Scimmia" di piazza Carità: era aperta dal 1933

Torna su
NapoliToday è in caricamento