PozzuoliToday

Street Art, venerdì la prima mostra al Fusaro

Quindici writer in mostra nei Campi Flegrei. La manifestazione artistica proseguirà fino all'11 dicembre. Ben trenta tele di artisti provenienti da Napoli e dalla Lombardia

Venerdì 21 alle ore 18.30, presso la casina Vanvitelliana del Fusaro, si aprirà la manifestazione Street Art all’interno della rassegna “Art explosion: l’arte si racconta nei Campi flegrei”, finanziata dalla Regione Campania. Il vernissage della mostra di street art “Magma” curata da Alessandro Mantovani, inaugurerà il percorso, in programma fino all'11 dicembre 2011.

Gli artisti Borrelli, Flycat, Gattonero, KayOne, Kase, Koso, Led, Leo, Maxgatto, Pogliaghi, Raffo, Slork, Tawa, selezionati per “Magma” da Stradedarts, associazione culturale che rappresenta i migliori writers italiani che dalla strada hanno deciso di continuare il loro percorso artistico su tela. Gli artisti coinvolti, 8 provenienti dalla Lombardia e 5 da Napoli, esporranno 30 tele atte a rappresentare il fenomeno affascinante e al contempo distruttivo di un’eruzione vulcanica, elemento che ben si combina alle caratteristiche della zona che ospiterà la mostra.

Gli artisti di Stradedarts si cimenteranno nel rappresentare tali scenari e miti, ciascuno attraverso il suo stile, dando vita ad una serie di opere dedicate alle tematiche sin qui descritte. Mostra aperta ad ingresso libero fino al 19 novembre. “La street art non ha nulla a che fare con il vandalismo, è arte contemporanea”, così hanno commentato i sindaci dei comuni di Monte di Procida, Bacoli e Pozzuoli. Previste anche tre live performance, durante le quali i writers dipingeranno dal vivo in luoghi archeologicamente significativi per i campi flegrei.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il programma: 22 ottobre, dalle 16.30 alle 18.30 presso la Necropoli di Cappella di Monte di Procida, un mausoleo funerario di epoca tardo-repubblicana; il 23 Ottobre, dalle ore 11.30 alle 13.30 presso il Macellum di Pozzuoli, il monumento più straordinario di tutta la regione flegrea poiché per secoli è stato utilizzato per la misurazione del fenomeno del bradisismo; il 20 Novembre, dalle 11.30 alle 13.30 presso il Tempio di Diana di Bacoli, la più grande delle cupole baiane dall'architettura singolare. Dal 18 al 22 novembre i campi flegrei ospiteranno giovani amanti dell’arte provenienti da tutta Italia che andranno a formare la giuria giovani del concorso “Yes We Street!”, destinato ai giovani campani amanti del postgraffitismo e parteciperanno agli eventi in calendario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento